Giorno 3. Dietro la siepe

“Mi scusi, signorina, è un levriero italiano?”.
“No, inglese”.
“Le spiacerebbe tornare indietro e farmelo vedere meglio?”.
La voce arriva da dietro una fitta siepe, dove Virna si era appena fermata con le orecchie aperte a pipistrello – segno di notevole curiosità.
Mi ritrovo davanti i frammenti del viso di una signora con i capelli bianchi, gli occhiali, un maglioncino sulle spalle e in volto un sorriso onesto.
“Che meraviglia, è un cane bellissimo, complimenti! Mi scusi, sa, ma io ho un po’ la fissa per i cani: mi piacciono tanto, io ne avevo tre, ma adesso non riesco più a tenerli, ho 81 anni, non riuscirei più a portarli in giro… Lei lo deve portare in giro tanto, vero?”.
“Sì, bè, Virna è giovane e ha voglia di fare camminate lunghe e a buon ritmo. Lei arriva dall’Irlanda, la usavano per le corse, ma ha corso poco; altri levrieri che hanno corso tanto quando arrivano qui non ne hanno proprio più voglia”.
“Povere creature, sono così belle… La sua deve essere anche tanto dolce, si vede dallo sguardo che ha. Senta, lei lo sa della festa di San Francesco a ottobre? Io lo dico sempre a tutti perché è una bella giornata: c’è la benedizione degli animali e poi fanno la sfilata delle varie categorie, il più vecchio, il più giovane… Io vincevo sempre la categoria del più vecchio: avevo un meticcio che ha vissuto 22 anni, pensi un po’, una cosa incredibile! Ah, lei non è di Monza? Non importa, si ricordi all’inizio di ottobre e venga: è una bella giornata! Mi scusi, sa, se l’ho importunata…”.

“Luisa, vieni a vedere che meraviglia sta passando… I levrieri sono stupendi, e poi così tutto nero è ancora più bello”.
È la titolare di un negozio di parrucchiera, ferma sulla porta in pausa sigaretta.
Poi c’è stata la signora bionda dentro un negozio di biancheria, che aveva un borzoi e che sa tutto di levrieri: ora ha un cane corso, “che è intelligentissimo, forse anche più dei levrieri… Ma per me loro sono un’altra storia, sono speciali, alieni dal fascino straordinario”.
Sono questi incontri a farmi credere che esistano degli spazi di convivenza tra uomini e cani, proprio come era alle origini e come dovrebbe sempre essere.

Vi&Va

Esempio di orecchie "a pipistrello"

Esempio di orecchie “a pipistrello”

Annunci