Giorno 52. La Virna è rock. 

Per trovare un po’ di sollievo all’afa, io e la Virna abbiamo preso l’abitudine di andare al Parco Ferrari (sono i nostri ultimi giorni modenesi, prima del rientro a casa) e aspettare che l’aria rinfreschi: stendo sul prato un telo grande quanto un monolocale, mi bevo una birra, la Virna si riposa, ci godiamo la brezza che al parco non manca mai.

Ogni sera sulla pista adiacente il Millybar succede qualcosa: c’è la serata country, quella del liscio e della musica live. Me ne sono resa conto fin dalla prima volta: alle 21.10, quando raccoglievo il telo per tornare a casa, la Virna tirava per andare vicino alla pista e soltanto controvoglia e delusa prendeva la via del ritorno. Non credevo ai miei occhi e ridevo per la scena comica: stavo sul serio convincendo il mio cane a tornare a casa, mentre voleva rimanere a bordo pista a guardare la gente che ballava la musica country?! 

Allora ho pensato di andare al parco dopo il tramonto, sperando in temperature più fresche e godendoci il vivo della serata. La prima sera ho commesso l’imperdonabile errore di volere tornare a casa prima che il gruppo rock finisse di suonare. La Virna si è ribellata, sdraiandosi sul telo a peso morto invece di alzarsi.
Ieri sera l’apoteosi: quando ci siamo alzate dal telo, ha tirato per andare vicino alla pista, con gli stessi occhi entusiasti di quando gioca. Ascoltava la musica scodinzolando, mi guardava e sembrava proprio sorridere. Ha fatto le feste a tutte le persone che si fermavano a guardarla, nel suo modo discreto e principesco: allungando la zampa e cercando con la testa la mano per farsi coccolare.

Se mi avessero detto che il mio levriero avrebbe amato stare ad ascoltare la musica e a vedere la gente ballare, mi sarei messa a ridere per l’assurdità del comportamento. Invece vi dico che è proprio tutto vero. Credo che in realtà le piaccia così tanto perché percepisce il clima di festa e questa empatia fa parte della sensibilità eccezionale che caratterizza i levrieri: avvertono ogni emozione sia del padrone, che dell’ambiente che li circonda, e il suo comportamento al parco ne è la prova.

Che volete che vi dica? Studierò tutti i programmi estivi alla ricerca delle serate danzanti. Mi aspetto che una volta o l’altra la Virna inizi anche a ballare, magari il boogie woogie!

It’s all so Grey!

Vi&Va 

cof

La Virna osserva la pista che si anima per la serata “vai col liscio!”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...